Salta al contenuto principale

La patologia oculare indotta

10,00 €
Autori
Manola stefanelli, Umberto Benelli
Rilegatura
Pagine
40
Formato
17 x 24
Copertina

Descrizione

Nonostante l’avvento delle tecniche chirurgiche per correggere i vizi di refrazione (miopia, ipermetropia e astigmatismo), le lenti a contatto rappresentano ancora oggi uno dei mezzi più efficaci e sicuri per ottenere un miglioramento dell’acuità visiva. Particolarmente in talune patologie oculari, come il cheratocono, le lenti a contatto possono considerarsi l’unico strumento in grado di offrire al paziente un’acuità visiva soddisfacente. In questo piccolo testo studio vengono esaminati le patologie oculari correlate all’utilizzo delle lenti a contatto. Argomento questo di grande attualità, in quanto, anche se alcuni quadri patologici appaiono di scarso significato clinico, in talune situazioni possono insorgere ed evidenziarsi alterazioni oculari irreversibili. Vengono prima prese in considerazione le complicazioni a carico di palpebre e orbita e quelle a carico della congiuntiva, per poi trattare le complicazioni della superficie corneale.